Orticellobello

giugno 8, 2010

La Gang dell’Orticello.

Filed under: Cetriolo, Girasole, Pomodoro — Tag:, , , , , , — orticellobello @ 8:50 pm

Nell’orticello, Sig. Cetriolo continua a fare le sue cose e noi abbiamo imparato i fondamentali: i fiori possono essere maschi o femmina. I maschi sono inutili ma lo fanno atteggiare a chissà che, mentre dalle femmine nascono i frutti. E questi frutti crescono a vista d’occhio: da un giorno all’altro si sono allungati del doppio.

cetriolo-fiore-e-fruttocetriolo

I saggi di famiglia ci informano anche del fatto che i cetrioli sono pronti in tempi brevi, addirittura ci dicono che in cinque giorni potremo addentarli. Noi non diciamo niente di fronte a Sig. Cetriolo, così non fa ostruzionismo.

Anche i Sig.ri Pomodori sono tutti contenti e si beccano il sole spaparanzati dentro i loro vasoni.
Non abbiamo trovato altri vermi: speriamo che non si stiano nascondendo dentro i frutti.
pomodori

Nei sobborghi di OrticelloBello, invece, si aggira la nuova gang dei Girasole,  fronteggiata dalla gang dei Matador (Sig.ri Spinaci) in una sfida all’ultimo germoglio.

gang dei Girasolespinaci matador

E’ in fase di crescita anche la Sig.ra Ortica, per lenire le loro ferite una volta che se le saranno date di santa ragione (ma cosa vuol dire!?)

ortica

Annunci

maggio 30, 2010

Aggiornamenti rapidi.

Ecco, ci siamo: i pomodori tirano fuori i loro fruttini piccoli, verdi, lucidi e sodi. Ne abbiamo contati già una decina nascosti in mezzo alle foglie e ai fiori gialli.

pomodoro e pomodorinoforesta pomodori

A questo punto li stiamo innaffiando in linea di massima a giorni alterni, ma visto che il clima ancora non è cambiato drasticamente, spesso troviamo la terra ancora umida e ci limitiamo a dargli una spruzzatina alla parte aerea, per mandare agli aleurodidi il messaggio che non è finita qui.

cetriolo

Il cetriolo ci ha decisamente preso gusto: continua la sua scalata e la sua fioritura bellissima e, non stanco, ci delizia ancora coi suoi germogli.

Gli spinaci giganti matador proliferano. Stanno facendo diventare la parte superiore del vaso tutta verde, sono molto rilassanti da osservare. Li innaffiamo spesso, praticamente appena la terra si asciuga.

Anche le melanzane sono riuscite a sovrastare il timo e ci mostrano le fogliolone un po’ mangiate dai bruchi (che M ha prontamente fatto fuori a mani nude – non è vero, ha usato un tronchetto!).

Non c’è che dire: dare uno sguardo fuori, vedere la terra zappettata e questo verde simpatico che ti saluta, mette già di buonumore.

spinaci matador

maggio 22, 2010

Cetriolo impazzito.

Filed under: Cetriolo, orto sperimentale — Tag:, , , , — orticellobello @ 5:16 pm

Dopo una spruzzatina di zolfo (non è vero, ci siamo fatti prendere la mano e la piantina dopo alcuni secondi ha assunto una colorazione giallina) e la potatura delle fogliolone più vecchie, chè avevano delle macchioline bianche sospette, il cetriolo ha avanzato pretese da pianta ornamentale. E’ lì che si pavoneggia coi suoi otto fiori bellissimi sotto il sole degli ultimi giorni.

cetriolo in fiorePer frenare un attimo le sue pretese e non creare dissapori nella palafitta, abbiamo finto di avere un occhio di riguardo per lui assegnandogli un tutore più lungo e ancorandolo a questo.

Adesso si è un po’ calmato, ma glie ne dobbiamo dare atto: con quei fiori di quel giallo così intenso avrebbe fatto un figurone dentro uno di quei vasi da interni, posizionato in bella vista su qualche mobile. Però fuori c’è sicuramente più luce, perciò sta bene dov’è!

Venerdì pomeriggio, sono riuscita a trapiantare le erbette grasse, regalo dei miei genitori, e un rampicante dai fiori rossi, simile alla lonicera, del quale non conosco il nome, regalo dei genitori di M.
Zappettando zappettando – cfr.sudando sudando – è saltata fuori una patata piccola piccola e mi sono accorta che là vicino c’erano due nuove piantine strane. Con la diffidenza dell’agricoltore che vede messo a repentaglio il nutrimento delle sue piantine, mi sono avvicinata minacciosa, zappa in mano.
patataaltra patata

Giusto il tempo di collegare la piccola patata a queste piantine e abbasso le mie armi. Forse quest’anno avremo anche un po’ di patate?
L’anno scorso le abbiamo piantate, ma le limacce hanno devastato le piantine e l’esperimento si è fermato là. Solo per noi, però. Speriamo di poter vedere presto i fiori, sotto quelli del solanum.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.