Orticellobello

giugno 11, 2011

Il risveglio di Orticellobello.

Filed under: aglio, Cetriolo, mais, melanzane, orto sperimentale, peperone, Pomodoro, porri, zucchine tonde — orticellobello @ 11:45 am

In realtà Orticellobello si è svegliato già da un po’ di tempo.
Io e M, invece, siamo ancora un po’ intorpiditi dal lungo inverno. Inverno che non è stato per niente produttivo, mannaggia.
Presi alla sprovvista dall’invasione dei gatti – in realtà sono al massimo due, ma vista l’estensione modalità tovaglia da picnic di Orticellobello, è stato un vero trauma – abbiamo impiegato un po’ di tempo a passare al contrattacco, perciò nei mesi più freddi siamo riusciti solamente a coltivare un po’ di rucola, qualche spinacio e dell’aglio.

L’aglio è un signore curioso: si prende uno solo dei suoi spicchi e lo si interra verso gennaio. A fine aprile, per evitare che disperda le sue energie nella fioritura, molto bella, lo si piega alla base e si aspetta che le foglie si secchino. Agli inizi di giugno si possono estirpare i bulbi e lasciarli a seccare in un posto asciutto, possibilmente ventilato.

Quest’anno ci sono state grosse novità per Orticellobello.

Innanzitutto non abbiamo comprato nemmeno una piantina ma, d’accordo con Cognato e Sorella, abbiamo acquistato dei semi, li abbiamo piantati e atteso con pazienza che germogliassero.
L’unico seme che non ha dato soddisfazioni è la luffa, germoglio non pervenuto. Pazienza, ci ritenteremo. Non possiamo avere tutti il pollice verdissimo come signora L, che invece ha avuto il privilegio di vederla nascere.
Come seconda cosa, quest’anno Orticellobello è un po’ ingarbugliato.

Ci gonfiamo un po’ dicendo che è una prova di orto sinergico. In realtà è venuto su come il risultato di un incrocio tra pigrizia e curiosità. Quest’anno niente girasole, purtroppo.

L’anno scorso i semi se li sono sbafati tutti i cardellini e nei mesi scorsi ci siamo dimenticati di seminarli. E’ nata casualmente una sola piantina, spazzata via da un assalto dei gatti quando era solo alla sua decima o undicesima foglia.

L’anno prossimo rimedieremo. Al loro posto è venuta su la gang del mais.

Queste piantine ci piacciono molto, siamo curiosi di vedere sino a che altezza arrivano. M. dice, indicativamente, molto alta, circa così.

Altra novità: i porri e le zucchine tonde, che stanno convivendo nello stesso vaso, per il momento amabilmente.

Abbiamo tardato un po’ a seminare le zucchine, speriamo che diano soddisfazioni, comunque. Intanto, per uno scherzo del destino, abbiamo trapiantato più cetrioli che zucchine lunghe. Seminare non è come piantare le piantine già nate. Se non hai un po’ di dimestichezza nel riconoscere le foglie, quelle piantine ti fregano! Quest’anno abbiamo imparato che è bene potare qualche foglia ogni tanto, per avere una produzione maggiore di cetrioli. Intanto ieri abbiamo mangiato il primo della stagione, profumatissimo e succoso. Ha fatto da contorno a dei burger di lenticchie, patate e tofu. Soddisfacente. Ignari, i suoi compagni si crogiolano in mezzo ai fiori e vicino alle minuscole piantine di peperone (seminate in ritardo anche quelle…).

Le zucchine, invece, stentano a mostrare i loro fiori, ancora in preparazione. Tutte eccetto una, che mostra frutto e fiore insieme e che abbiamo già adocchiato… gnam!

Per quanto riguarda i pomodori, abbiamo seminato il nero di crimea e il ciliegino. Ora sono già grandicelli ma abbiamo avuto lo stesso problema che con le zucchine e i cetrioli: non sappiamo dove siano posizionate le diverse varietà.

Sino a quando non daranno i primi frutti saranno solo sig. Pomodori.

New entry: la zucca. Ha delle foglie bellissime striate e sta preparando dei fiori che non abbiamo capito se potremo mangiare o meno, onde evitare di danneggiare i frutti futuri. La varietà questa volta la conosciamo: è quella dolce, napoletana.

Abbiamo avuto anche qualche fragola, utilizzata fresca fresca per il nostro frullato mattutino, ma che non siamo riusciti ad immortalare. Anche le melanzane crescono, speriamo che continuino a darci soddisfazioni, anche se quest’anno sono a terra e perciò molto esposte alle incursioni feline…

Vi salutiamo col melo e col nasturzio, di cui andiamo molto orgogliosi.

giugno 19, 2010

Latitando…

Latitiamo spesso, ma non da OrticelloBello, che controlliamo prima ancora di aprire il frigo per vedere se c’è il latte per la colazione.

Manteniamo però un atteggiamento di facciata che è più o meno così:

petunie.violapetunie.rosageranio.stellato

Sei delle piantine di basilico delle retrovie sono passati in fioriere esclusive sul davanti, a beccarsi solamente quel po’ di sole del mattino: è un esperimento per vedere se le foglie rimangono un po’ più grasse, regalandoci un pesto un po’ più saporito. Quindi, ricapitolando:

petunie.geraniobasilico.vip

Domenica scorsa è stato un giorno epico. Abbiamo infatti mietuto e macellato con soddisfazione la nostra prima vittima.
Nelle foto si sta rigirando sul piatto, implorando di non essere spellata viva.
cetriolo.vittima cetriolo.implorante

Dobbiamo dirlo, era molto buono. L’abbiamo mangiato crudo, con un po’ di olio e sale, ma mentre lo masticavamo sentivamo ancora i suoi lamenti. Intanto la pianta madre, ignara di tutto, continua a generare altri rampolli e a lanciarsi verso il cielo come la pianta di fagioli che nasce dai semi se li baratti con una mucca (tu devi prenderti i semi in cambio della mucca, sennò non funzionano).
cetriolo.magicocetriolo.magico.con.fiori

Il Sig. Melanzano se ne frega e ci fa vedere i suoi fiori morbidosi.
melanzano.con.fiori.peluchosimelanzano

Intanto i Sig.ri Pomodori continuano la loro lenta lenta maturazione (i saggi dicono che con una notte di luna piena sarebbe tutto un po’ più veloce, ma noi non abbiamo ancora controllato il calendario lunare).
pomodori

Rendiamo noto che le carote hanno tirato fuori le prime foglie vere, così come le zucchine. In mezzo a loro, come vigilantes schierati, la Gang dei Girasole, che diventa ogni giorno più forte, nonostante la semi-tempesta di martedì.

zucchinegang.girasole ciuffi.carote

giugno 9, 2010

Cetriolo trentatré.

Filed under: Cetriolo, zolfo — Tag:, , , , — orticellobello @ 9:43 am

Non pensiate che mentre i migliori designer di tutto il mondo si cimentano con creazioni all’avanguardia, utilizzando qualsiasi tipo di materiale, noi di Orticellobello stiamo qui a pettinare bambole. Non lo pensiate!

Ci è stata commissionata un’opera di importanza mondiale che verrà presentata alla Biennale di Venezia, prossimamente. La metteranno in un posto di risalto, esattamente all’interno del magazzino delle scope. Così hanno detto.

Va bene, ecco come stanno le cose realmente.
Il Sig. Cetriolo aveva ancora quelle fastidiose macchioline. Le abbiamo immortalate per avere un alibi di ferro.
odio-cetriolo

E’ chiaro che stava cercando di chiedere aiuto, ma non avendo ancora iniziato a parlare abbiamo avuto un po’ di difficoltà a capire subito le sue intenzioni.
Perciò abbiamo cercato di porre rimedio con un pennello e un po’ di zolfo.
cetriolo monnalisanatura morta con cetriolo

Ed ecco il risultato finale:


cetriolozoltriolo

Allora: sembra o non sembra più malato di prima?

giugno 8, 2010

La Gang dell’Orticello.

Filed under: Cetriolo, Girasole, Pomodoro — Tag:, , , , , , — orticellobello @ 8:50 pm

Nell’orticello, Sig. Cetriolo continua a fare le sue cose e noi abbiamo imparato i fondamentali: i fiori possono essere maschi o femmina. I maschi sono inutili ma lo fanno atteggiare a chissà che, mentre dalle femmine nascono i frutti. E questi frutti crescono a vista d’occhio: da un giorno all’altro si sono allungati del doppio.

cetriolo-fiore-e-fruttocetriolo

I saggi di famiglia ci informano anche del fatto che i cetrioli sono pronti in tempi brevi, addirittura ci dicono che in cinque giorni potremo addentarli. Noi non diciamo niente di fronte a Sig. Cetriolo, così non fa ostruzionismo.

Anche i Sig.ri Pomodori sono tutti contenti e si beccano il sole spaparanzati dentro i loro vasoni.
Non abbiamo trovato altri vermi: speriamo che non si stiano nascondendo dentro i frutti.
pomodori

Nei sobborghi di OrticelloBello, invece, si aggira la nuova gang dei Girasole,  fronteggiata dalla gang dei Matador (Sig.ri Spinaci) in una sfida all’ultimo germoglio.

gang dei Girasolespinaci matador

E’ in fase di crescita anche la Sig.ra Ortica, per lenire le loro ferite una volta che se le saranno date di santa ragione (ma cosa vuol dire!?)

ortica

maggio 22, 2010

Cetriolo impazzito.

Filed under: Cetriolo, orto sperimentale — Tag:, , , , — orticellobello @ 5:16 pm

Dopo una spruzzatina di zolfo (non è vero, ci siamo fatti prendere la mano e la piantina dopo alcuni secondi ha assunto una colorazione giallina) e la potatura delle fogliolone più vecchie, chè avevano delle macchioline bianche sospette, il cetriolo ha avanzato pretese da pianta ornamentale. E’ lì che si pavoneggia coi suoi otto fiori bellissimi sotto il sole degli ultimi giorni.

cetriolo in fiorePer frenare un attimo le sue pretese e non creare dissapori nella palafitta, abbiamo finto di avere un occhio di riguardo per lui assegnandogli un tutore più lungo e ancorandolo a questo.

Adesso si è un po’ calmato, ma glie ne dobbiamo dare atto: con quei fiori di quel giallo così intenso avrebbe fatto un figurone dentro uno di quei vasi da interni, posizionato in bella vista su qualche mobile. Però fuori c’è sicuramente più luce, perciò sta bene dov’è!

Venerdì pomeriggio, sono riuscita a trapiantare le erbette grasse, regalo dei miei genitori, e un rampicante dai fiori rossi, simile alla lonicera, del quale non conosco il nome, regalo dei genitori di M.
Zappettando zappettando – cfr.sudando sudando – è saltata fuori una patata piccola piccola e mi sono accorta che là vicino c’erano due nuove piantine strane. Con la diffidenza dell’agricoltore che vede messo a repentaglio il nutrimento delle sue piantine, mi sono avvicinata minacciosa, zappa in mano.
patataaltra patata

Giusto il tempo di collegare la piccola patata a queste piantine e abbasso le mie armi. Forse quest’anno avremo anche un po’ di patate?
L’anno scorso le abbiamo piantate, ma le limacce hanno devastato le piantine e l’esperimento si è fermato là. Solo per noi, però. Speriamo di poter vedere presto i fiori, sotto quelli del solanum.

maggio 5, 2010

Orticello Mutante

Filed under: Basilico, Cetriolo, germogli, Girasole, Pomodoro — Tag:, , , , , , , — orticellobello @ 6:12 pm

Non pensavo che l’orticello cambiasse di giorno in giorno. Dopo i diluvi di queste notti le piantine hanno esagerato, stanno diventando giganti, oppure è solo la mia miopia. Quando do’ loro le spalle sento anche ringhiare… I miei sospetti cadono sul cetriolo.
Ecco le foto delle evoluzioni fatte da Sig.Pomodoro, Sig.Cetriolo e Sig.ri Girasoli o in compagnia.

Qui va sempre un ringraziamento al Sig. Elvisio che ci ha fornito i semini dopati: pare questi girasoli raggiungano i quindici metri d’altezza. Cosi mi ha detto.

Mettiamo anche lo stato d’avanzamento del basilico: ho infilato il naso e si sente già un leggero profumo.

Da oggi c’è anche un  nuovo concorrente che è stato buttato dentro un vaso: è il Sig.Origano.

M.

.

.

.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.